Consigli sulle aromatiche

Descrizione

Aromatiche
Le erbe sono perfette tanto in giardino e nell’orto come in balcone e terrazzo, perche’ belle, profumate e pronte da cogliere per l’uso in cucina; sono preziose anche per la salute e la cosmesi naturale.
Le buone cure dell’eco-giardiniere

Per coltivare le piante aromatiche e officinali, e’ importante preparare bene il terreno favorendo la sua naturale fertilita’, da incrementare con apporti di concime di natura organica e terriccio da compostaggio. Le specie aromatiche e officinali sono quasi tutte robuste e poco esigenti; la maggior parte di esse ama il sole, con l’eccezione della menta, ideale in luogo fresco e ombroso.

Pur essendo in genere poco sensibili alle avversita’, possono andare soggette ad alcuni problemi (malattie fungine, attacchi di parassiti). Per avere effetto, il trattamento antiparassitario deve essere fatto subito, ai primi segnali di attacco, utilizzando agrofarmaci di origine biologica, organica e minerale ammessi in agricoltura biologica, trappole per la cattura dei parassiti da somministrare sia in forma curativa che, quando e’ possibile, anche come forma di efficace prevenzione.

Per ridurre la sensibilita’ delle specie aromatiche ai parassiti e alle malattie e’ opportuno collocarle nel terreno piu’ adatto alle loro esigenze. E’ fondamentale infatti che il terreno sia molto ben drenato. Tutte le aromatiche temono molto i ristagni d’acqua a livello radicale e quasi tutte crescono molto bene anche in vasi, meglio se ampi e profondi.

Meglio evitare di piantare vicine, in aiuola o nello stesso vaso, salvia e rosmarino: la consociazione fra queste due specie non da’ mai buoni risultati. Bene invece l’accostamento di una delle due con timo, origano, maggiorana, finocchietto, lavanda e tante altre specie amanti del caldo e del sole.

Marca

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Consigli sulle aromatiche”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment