Consigli sul frutteto

Descrizione

Frutteto
I frutti antichi locali sono preferibili in quanto meno sensibili alle avversità e offrono il piacere di portare in tavola sapori dimenticati, proteggendo il patrimonio genetico del territorio.
Le buone cure dell’eco-frutticoltore

Per coltivare il frutteto è importante nutrire bene il terreno favorendo la sua naturale fertilità, da incrementare con apporti di concime di natura organica e terriccio da compostaggio. Oltre a concimazioni e innaffiature regolari è importante curare bene la salute delle piante da frutto.

Per avere effetto, il trattamento antiparassitario deve essere fatto subito, ai primi segnali di attacco, utilizzando agrofarmaci di origine biologica, organica e minerale ammessi in agricoltura biologica, trappole per la cattura dei parassiti, da somministrare sia in forma curativa che, quando e’ possibile, anche come forma di efficace prevenzione.

Per ridurre la sensibilita’ degli ortaggi a malattie e parassiti, il frutteto va potato con regolarita’ in base alle esigenze di ciascuna specie: alcune, come il melo e il pero, devono essere potate ogni anno a fine inverno; altre, come il ciliegio e il fico, richiedono solo un intervento di pulizia dal secco.

Tutte le specie da frutto possono essere coltivate anche in grandi vasi o vasche in terrazzo, avendo cura di scegliere varieta’ dallo sviluppo contenuto. Ottimi, in balconi e terrazzi, gli agrumi (da portare in serra in inverno) e le varieta’ nane di melo, pesco e pruno.

Marca

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Consigli sul frutteto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment