Consigli su giardino e terrazzo

Descrizione

Giardino e Terrazzo
Una regola base dell’eco-gardening suggerisce di optare per piante adatte all’ambiente che avranno a disposizione: saranno piu’ robuste, meno sensibili alle avversita’ e con minori fabbisogni idrici.
Le buone cure dell’eco-giardiniere

Oltre ad una scelta corretta e compatibile con l’ambiente, tre sono gli elementi importanti per conservare la salute delle piante ornamentali:

a) la regolarita’ nelle cure: evitando periodi di incuria seguiti da eccessive concimazioni, effettuando potature nei momenti giusti e mai eccessive (indeboliscono le piante) e mantenendo la vegetazione pulita (togliere regolarmente fiori appassiti, rami e foglie secche). Ricordarsi che la qualita’ del terreno (fertile e ben drenato, con il pH adatto alle specie che si vogliono coltivare) influisce molto sulla salute delle piante. Occorre quindi fornire regolarmente un nutrimento naturale ed e’ utile, periodicamente, migliorare le capacita’ di autodifesa delle piante somministrando un integratore naturale rivitalizzante.

b) la buona gestione delle irrigazioni: troppa acqua e’ dannosa quanto la siccita’ ed e’ uno spreco inutile. Un buon impianto di irrigazione a goccia, automatizzato, consente di innaffiare di notte o la mattina presto, in modo mirato e nelle quantita’ idonee; anche le piante in balcone possono essere irrigate con un piccolo sistema automatico in kit, ideale per poter andare in vacanza senza far soffrire la sete ai fiori in vaso. In mancanza dell’impianto automatico, si irriga con l’innaffiatoio. Attenzione: molte piante da fiore e da orto non vanno bagnate sul fogliame e sui fiori per evitare macchie su petali e foglie, marciumi e malattie. La vaporizzazione di acqua sul fogliame e’ utile per le piante d’appartamento a foglia non pelosa, mentre va evitata su quelle che hanno fogliame vellutato, come la violetta africana.

c) La prevenzione dalle avversita’: per limitare malattie e parassiti e’ opportuno osservare molto spesso le piante, soprattutto germogli, boccioli, pagina inferiore delle foglie, base del fusto vicino al terriccio: e’ qui che si manifestano i primi segnali di infestazione. Importante e’ capire la natura del problema (insetto parassita, malattia di origine fungina oppure fisiopatia dovuta a errori di coltivazione) per scegliere la soluzione piu’ adeguata ed intervenire tempestivamente.

Marca

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Consigli su giardino e terrazzo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment